Comunicato Stampa n° 94 del 10/02/2017

 

Il perentorio successo conquistato domenica scorsa contro il Basket Agropoli, ha riportato il sorriso in casa Givova Scafati. L’ultimo posto della classifica è stato lasciato ai delfini, in virtù del 2-0 negli scontri diretti, e nell’ambiente si è ripreso a respirare un clima di serenità e distensione, anche se il cammino lontano dai bassifondi della graduatoria è ancora lungo e in salita. D’ora innanzi, ogni domenica, bisognerà lottare contro l’avversario di turno e cercare di far propria la posta in palio, costituita da punti preziosi per raggiungere quanto prima le posizioni tranquille della classifica del girone ovest. Si comincia con la sfida di domenica sera, ore 18:00, al PalaMangano, contro la T.W.S. Legnano, attuale seconda forza del raggruppamento. Non sarà semplice per i gialloblù affrontare e sconfiggere uno dei migliori collettivi dell’intera seconda serie, che, seppur reduce da due sconfitte di fila, ha mostrato di avere le carte in regola per giocarsi fino alla fine le proprie chance di promozione in massima serie, in virtù di un organico e di una programmazione importante, tale da renderla un vero e proprio spauracchio. Coach Mattia Ferrari è alla sua quarta stagione sulla panchina dei lombardi, con i quali ha ottenuto prima la promozione in serie A2 Silver (2013/2014), poi l’accesso alla serie A2 unica ed oggi, dopo una stagione di transizione, sta lottando ai vertici della classifica. Può disporre di un organico ampio e competitivo, che ha nei due statunitensi Raivio (guardia) e Mosley (centro) le principali bocche da fuoco: il primo è il miglior realizzatore e passatore dei suoi (18,3 punti e 3,8 assist di media a partita); il secondo, invece, è il miglior rimbalzista dei suoi (9,8 rimbalzi di media a gara), che viaggia tra l’altro ad una media punti da doppia cifra (10,9). Anche il gruppo di italiani ha la giusta dose di esperienza, fisicità e tecnica, come quella del playmaker Palermo, del veterano Frassineti (ala piccola da 13,4 punti di media) e dell’ala grande Ihedioha. Atleti di grande interesse vengono poi dalla panchina, come il cecchino Martini (12,9 punti di media, conditi da uno straordinario 46% da tre punti) e l’esperta ala grande Maiocco, affiancati da giovani molto interessanti e futuribili, come il playmaker Navarini, l’ala piccola Battilana e il centro Sacchettini. La Givova Scafati attenderà la visita della compagine biancorossa, con la rosa al gran completo, il morale a mille e tanta voglia di ritornare al successo dinanzi ai propri sostenitori.

Dichiarazione di coach Giovanni Perdichizzi: «Contro Agropoli siamo finalmente ritornati alla vittoria, giocando in maniera intensa ed aggressiva. Ora dobbiamo dare continuità al gioco offerto, in termini di atteggiamento e voglia di lottare. Ci attende una gara difficile contro Legnano, una delle squadre che occupa le zone alte della classifica sin dall’inizio della stagione e gioca una bella pallacanestro. Dobbiamo preoccuparci solo di noi stessi, mostrando intensità e voglia di lottare su ogni pallone, per abbandonare quanto prima una posizione di classifica che non ci appartiene. Dinanzi ai nostri tifosi dobbiamo mettere in campo tanta energia e intensità, mettendo in pratica il lavoro degli allenamenti. Ci attende una squadra dotata di giocatori esperti, che va affrontata con l’obiettivo di limitarla nelle sue migliori caratteristiche, come il tiro da tre punti, e difendendo con i denti, come abbiamo fatto contro Agropoli».

Dichiarazione dell’ala piccola Nicholas Crow: «Il successo contro Agropoli ha alzato molto il morale e ci ha dato la consapevolezza che siamo un’ottima squadra, ma dobbiamo dimostrare il nostro valore domenica dopo domenica. Siamo ancora in fondo alla classifica, dobbiamo tirarci fuori da questa situazione e sappiamo che, per riuscirci, dobbiamo inanellare una serie di vittorie consecutive. Dobbiamo partire dal duro lavoro che stiamo facendo nel corso della settimana e trasfonderlo la domenica nella gara, soprattutto a livello di intensità difensiva. Legnano è stata una sorpresa del girone ed è dotata di un ottimo organico, composto da atleti italiani che giocano con grande fiducia, oltre a due stranieri di altissimo livello, come Raivio e Mosley. E’ reduce da due sconfitte consecutive e verrà a Scafati col coltello tra i denti, ma noi non possiamo regalare punti a nessuno, soprattutto tra le mura amiche».

Arbitreranno l’incontro i sig.ri Borgo Christian di Dueville (Vi), Giovannetti Guido di Terni (Tr) e Tallon Umberto di Bologna. La partita sarà trasmessa in diretta, in chiaro, sul canale LNP Channel, piattaforma You Tube (https://www.youtube.com/watch?v=jAsISwddSk8). Diretta radiofonica sui 92,50 mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati), anche in streaming su Radio Paradiso dal sito internet www.radioparadiso.it. Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).

 

Antonio Pollioso

Ufficio Stampa

Basket Scafati 1969

Lascia un commento