Comunicato stampa n° 89 del 29/12/2019

GIVOVA SCAFATI, CHE SFORTUNA! LA 2B CONTROL TRAPANI VINCE DI MISURA

A differenza dell’ultima trasferta a Latina, stavolta si è infranto sul ferro il tiro di Frazier nell’ultima azione di gioco. La 2B Control Trapani si è così aggiudicata la vittoria di misura 89-88 al PalaIlio ai danni della Givova Scafati, in occasione della seconda giornata del turno di ritorno del girone ovest del campionato di serie A2.
E’ stata una sfida vibrante, divertente e molto tesa quella tra due squadre orfane di elementi chiave come Goins da una parte ed Ammannato dall’altra, nelle quali hanno giocato, tra l’altro, anche due ex: Tommasini (a Trapani, in serie A2, dal 2015 al 2017) e Spizzichini (a Scafati, in serie A2, nelle stagioni 2015/2016 e 2017/2018).
Alla fine ha avuto la meglio la squadra con maggiore fermezza, carattere e lucidità nei momenti cruciali, nei quali invece i gialloblù si sono macchiati di qualche indecisione di troppo che ha pesato come un macigno nell’economia del risultato, macchiato forse anche da qualche dubbio fischio arbitrale.

LA PARTITA

La sfida entra subito nel vivo. I due quintetti si affrontano a viso aperto e senza timori riverenziali, sin dalla palla a due. Mollura da una parte, Lupusor e Stephens dall’altra tengono il punteggio in equilibrio nella prima parte di gara (11-10 al 5’). I due falli di Stephens (in difficoltà contro Renzi) costringono coach Perdichizzi a sostituirlo con Fall: il cambio regala nuovo vigore alla compagine isolana, che tenta un timido allungo (15-10 al 7’). Salgono in cattedra Spizzichini da una parte e Rossato dall’altra, ma le distanze restano immutate (20-16 al 9’) e alla fine del primo periodo sono i granata ad essere in vantaggio 21-18.
La tripla del giovane Ceparano in avvio di seconda frazione regala il momentaneo massimo vantaggio ai locali (24-18 al 11’). Il folletto Frazier comincia a prendere confidenza con il ferro (26-24 al 13’), tenendo Scafati aggrappata all’avversaria. Tanti fischi arbitrali spezzettano continuamente il gioco, che vede lentamente la Givova risalire la china e piazzare al 15’ il canestro del momentaneo sorpasso (28-29). E’ un buon momento per i campani, che trovano canestri importanti anche da Portannese (31-32 al 16’). Coach Parente alza la propria difesa, chiedendo maggiore pressione, e tanto basta per vedere gli isolani nuovamente avanti 39-32 al 17’ (parziale di 8-0). Gli attacchi hanno ragione delle difese, col trascorrere dei minuti aumenta anche l’intensità, il ritmo e lo spettacolo offerto, che però favorisce la compagine locale (bene Corbett), che guadagna gli spogliatoi in vantaggio 49-46.
Un buon impatto di Mollura con la ripresa vale il 53-46 al 22’ in favore dei padroni di casa. Ma gli ospiti reagiscono subito e, grazie alle giocate di Stephens e Portannese, ribaltano la situazione in meno di un amen (53-54 al 24’), per poi allungare ulteriormente sull’avversario, grazie ad un parziale complessivo di 0-14 (bene Rossato), che conduce prepotentemente avanti la Givova Scafati (53-60 al 27’). Il pubblico di casa comprende la difficoltà di capitan Renzi e compagni e prova a far sentire forte la propria voce, per aiutarli ad uscire da questo delicato momento di empasse. Ma alla fine del terzo periodo la 2B Control è sotto 58-66.
Lo statunitense Corbett prova a trascinare i suoi (62-66 al 31’), che usano la fisicità e il carattere per assottigliare il divario (68-72 al 33’). Il lucido attacco ospite (bene Lupusor) non basta a tenere Scafati indenne da pericoli, in virtù anche del quarto fallo fischiato a Stephens, (richiamato in panchina a scopo precauzionale) e del quinto a Rossato, mentre la sfida di fatto si riapre (75-74 al 35’). Da questo momento innanzi, la sfida si mantiene equilibrata, con botta e risposta su entrambi i canestri e gli uno contro uno a caratterizzare la sfida (83-82 al 38’). A 12’’ dalla sirena i locali sono in vantaggio di misura 89-88 (centro di Corbett). Nell’ultima azione, la penetrazione di Frazier si infrange sul ferro e i due punti in palio vanno alla truppa del presidente Basciano.

LE DICHIARAZIONI

Coach Giovanni Perdichizzi: «Complimenti a Trapani, che ha disputato una gara d’orgoglio, di grande energia. Sapevamo che i locali erano in emergenza ed avrebbero messo la partita sull’agonismo e sulla bagarre. Ciononostante, eravamo riusciti a creare break decisivi nei momenti cruciali della partita, chiudendo infatti avanti di otto punti il terzo quarto. Da quel momento innanzi, però, un metro arbitrale apparso ondivago per l’intera partita, che ha creato smarrimento tra gli atleti, ha sicuramente condizionato la sfida, al di là dei demeriti nostri e dei meriti di Trapani. Nel finale punto a punto, a decidere sono poi stati gli episodi, che di fatto hanno premiato Trapani. Nell’ultimo quarto siamo stati indecisi in alcune scelte difensive, abbiamo concesso seconde opportunità e non abbiamo difeso con continuità su Corbett, lasciato troppe volte in isolamento, nella piena possibilità di attaccare i nostri lunghi. Abbiamo tanto da rivedere e da migliorare, al di là del metro arbitrale discontinuo tra la prima parte di gara e l’ultimo quarto».

I TABELLINI

2B CONTROL TRAPANI 89
GIVOVA SCAFATI 88
2B CONTROL TRAPANI: Basciano n. e., Renzi 5, Dosen n. e., Spizzichini 12, Ceparano 3, Tartamella, Piarchak n. e., Mollura 17, Corbett 35, Palermo 8, Nwohuocha 4, Bonacini 5. ALLENATORE: Parente Daniele. ASS. ALLENATORE: Canella Fabrizio.
GIVOVA SCAFATI: Markovic n. e., Portannese 18, Tommasini 2, Crow 2, Lupusor 22, Ammannato n. e., Rossato 10, Fall 4, Stephens 8, Frazier 22. ALLENATORE: Perdichizzi Giovanni. ASS. ALLENATORE: Luise Sergio.
ARBITRI: Pierantozzi Marco di Ascoli Piceno, Chersicla Andrea Agostino di Oggiono (Lc) e Barbiero Marco di Milano.
NOTE: Parziali: 21-18; 28-28; 9-20; 31-22. Tiri dal campo: Trapani 32/57 (56,1%); Scafati 28/62 (45,2%). Tiri da due: Trapani 24/36 (66,7%); Scafati 18/38 (47,4%). Tiri da tre: Trapani 8/21 (38,1%); Scafati 10/24 (41,7%). Tiri liberi: Trapani 17/21 (81,0%); Scafati 22/24 (91,7%). Falli: Trapani 23; Scafati 23. Usciti per cinque falli: Rossato, Stephens. Rimbalzi: Trapani 27 (25 dif.; 2 off.); Scafati 34 (24 dif.; 10 off.). Palle recuperate: Trapani 8; Scafati 6. Palle perse: Trapani 8; Scafati 12. Assist: Trapani 12; Scafati 11. Stoppate: Trapani 0; Scafati 0.
Antonio Pollioso
UFFICIO STAMPA
Basket Scafati 1969

Lascia un commento