Comunicato Stampa n° 36 del 30/09/2018

GIVOVA SCAFATI SI AGGIUDICA IL QUARANTASEIESIMO TROFEO SANT’AMBROGIO

Chiusura di precampionato col botto per la Givova Scafati, che nel weekend che precede quello dell’esordio stagionale nel campionato di serie A2, è riuscita ad aggiudicarsi il quarantaseiesimo trofeo Sant’Ambrogio. La truppa gialloblù è riuscita a far suo l’importante quadrangolare disputatosi al PalaBotteghelle di Reggio Calabria tra sabato 29 e domenica 30 settembre, superando nell’ordine due formazioni di serie A2, ovvero prima la Fortitudo Agrigento (84-73) in semifinale e poi l’Orlandina Basket (71-81) in finale. Entrambi i match hanno permesso ai ragazzi del presidente Rossano di entrare in clima campionato e di mettersi in competizione con due formazioni di pari categoria, che incontrerà presto nell’arco della regular season e che hanno allestito due collettivi in grado di lottare per le zone alte della classifica. Il ritmo, la tensione e la fisicità sono state quelle proprio di una gara ufficiale, nella quale lo staff tecnico ha potuto verificare lo stato di forma e di apprendimento dei giochi e soprattutto provare le ultime cose, in vista dell’imminente inizio della seconda competizione nazionale, ottenendo buone risposte da capitan Ammannato e soci.

Dichiarazione di coach Marco Calvani: «E’ stato un torneo competitivo, nel quale abbiamo saputo sfruttare le nostre qualità e speculare sui limiti degli avversari. E’ importante saper leggere le partite, gli avversari e le situazioni di gioco: cose che per lunghi tratti abbiamo fatto bene. Dobbiamo però imparare a non dilapidare i vantaggi che nel corso della partita riusciamo a conquistare, ma sono fiducioso, perché anche sotto questo aspetto la squadra è cresciuta nel tempo. Questo torneo chiude la fase precampionato ed il nostro percorso di avvicinamento alla stagione regolare, che ci ha visti lavorare sodo per trovare la giusta amalgama e mi ha permesso di conoscere bene i ragazzi e di avere chiare idee tecnico-tattiche. Ora però dobbiamo cancellare tutto, perché quanto abbiamo fatto finora non conta nulla, quello che invece conta è ciò che faremo a partire da domenica prossima. Ci sono ancora diverse cose da sistemare, ma è normale dopo appena sette settimane di lavoro. Dobbiamo cambiare approccio quando un compagno è in difficoltà e, anziché prendere le distanze, parlare o puntare il dito, dobbiamo invece aiutarlo, mostrando maggiore umiltà e disponibilità».

I TABELLINI

SEMIFINALE

GIVOVA SCAFATI 84

MONCADA AGRIGENTO 73

GIVOVA SCAFATI: Tommasini 15, Goodwin 17, Zaccaro, Romeo 6, Contento 9, Ammannato 4, Rossato 12, Thomas 11, Italiano 3, Sgobba 7. ALLENATORE: Calvani Marco. ASS. ALLENATORE: Luise Sergio

MONCADA AGRIGENTO: Bell 11, Ambrosin 17, Fontana 4, Cannon 14, Zilli 8, Evangelisti 5, Sousa, Pepe 7, Cuffaro. ALLENATORE: Ciani Franco. ASS. ALLENATORE: Dicensi Luigi.

PARZIALI: 26-23; 20-13; 24-16; 14-21.

FINALE

ORLANDINA BASKET 71

GIVOVA SCAFATI 81

GIVOVA SCAFATI: Tommasini 4, Goodwin 18, Zaccaro, Romeo 3, Contento 5, Ammannato 9, Rossato 8, Thomas 16, Italiano 6, Sgobba 9. ALLENATORE: Calvani Marco. ASS. ALLENATORE: Luise Sergio

ORLANDINA BASKET: Parks 13, Lucarelli 9, Triche 12, Bruttini 10, Mei 11, Donda 8, Mobio 8. ALLENATORE: Sodini Marco. ASS. ALLENATORE: Sussi David. PARZIALI: 19-23; 15-25; 19-17; 18-16.

Antonio Pollioso

Ufficio Stampa

Basket Scafati 1969

Lascia un commento