Comunicato stampa n 30 del 31/08/2019

LA GIVOVA SCAFATI VINCE LA XIX EDIZIONE DEL MEMORIAL MANGANO LAMANNA.  

La Givova si aggiudica senza alcun tipo di difficoltà il XIX Memorial Mangano-Lamanna (trofeo consegnato dal vice-presidente gialloblù Luigi Di Lallo a capitan Crow) contro Caserta (coppa consegnata da Antonio Lamanna a capitan Guri), match restato in equilibrio solo per un quarto. Ottime le prestazioni di tutti i gialloblù scesi in campo e buone indicazioni per coach Griccioli in vista dei primi impegni ufficiali che avranno inizio il prossimo 8 settembre con il match in trasferta contro Latina, valido per la fase di qualificazione della SuperCoppa LNP.

Il tecnico toscano manda in campo Frazier, Rossato, Crow, Putney e Fall. Dalla parte opposta, coach Gentile, dovendo fare a meno dei due statunitensi, schiera capitan Giuri, Valentini, Assan, Tourel e Cusin. Nel primo quarto, subito Crow e Putney mettono a segno il primo strappo che porta la Givova sul  +5 (9-4). Caserta tiene botta con Giuri, Stanic e Tourel e si riporta sul -3 (18-15) a poco più di 1’ dal primo intervallo. Contento ed Ammannato fanno +5 (20-15), ma la tripla di Assan manda in archivio la prima frazione sul 22-20 per i padroni di casa. Nella seconda frazione, Frazier mette l’aratro ed inizia a scavare un solco importante: con 10 punti messi a segno nei primi 4’, porta la Givova sul +12 (34-22).

Putney e Rossato innestano le marce basse, realizzano  9 punti in fila ed i gialloblù volano sul +21 (43-22) a 2’40” dall’intervallo lungo. Assan mette la tripla che, però, sembra non svegliare gli ospiti dal torpore agonistico (43-25). Crow e Frazier fanno 5-0 e si va negli spogliatoi sul 48-25 e con Caserta che deve già fare i conti con i tre falli di Cusin. Putney e Crow portano la Givova sul +25 (52-27) all’alba della terza frazione.

Caserta prova a reagire. Mette a segno un parziale di 9-0 e si porta sul -16 (52-36), grazie alle puntate offensive di Assan, Tourel e Giuri. Contento, Rossato, Putney e Frazier, sospinti emotivamente da Griccioli, che non vuole assolutamente che i suoi si rilassino mentalmente, concretizzano un parziale di 20-0 e si chiude la terza frazione sul +32 (72-40).

Nell’ultimo quarto, i ritmi calano. Si assiste a qualche giocata spettacolare a risultato praticamente acquisito. Caserta, nonostante i continui cambi di coach Gentile, accusa il gap per le ridotte rotazioni e sprofonda fin sul -43 finale, sancito dalla tripla del giovane Cucco.

 

Le dichiarazioni post partita di Coach Giulio Griccioli: “Una buona partita in generale, una buona intensità. Oggettivamente abbiam messo maggiore attenzione e precisione soprattutto nell’applicazione delle regole difensive e delle nuove giocate offensive. Era la prima partita di Putney e ci ha dato una dimensione diversa rispetto al match della settimana scorsa giocato a Roma. Abbiamo visto come può inserirsi e ciò che può darci. Poi, gambe un pò pesanti per tutti, ma è normale. Penso che il risultato lasci il tempo che trova per il fatto che Caserta era priva degli americani e perché, in pre-season, si lavora tanto. Dovremmo esserne usciti tutti sani e pens che queste siano le cose migliori”.

 

 

I PREMI :

 

Premio “Mimì Izzo” – Il consigliere comunale Nunzia Di Lallo ha consegnato fiori alla figlia del compianto Mimì Izzo, figura storica della pallacanestro giallolbù. Ed è stata la stessa Veronica Izzo a premiare l’MVP del Memorial, Frazier.

Premio “Emanuele Manzo” – Il consigliere comunale Nicola Cascone ha consegnato fiori a Raffaele Manzo, fratello di Emanuele, diciottenne tifoso gialloblù prematuramente dipartito in un incidente stradale. A Raffaele è stata affidata la consegna del premio del miglior giovane a Riccardo Rossato.

 

I TABELLINI

GIVOVA SCAFATI – SPORTING CLUB JUVE CASERTA: 100-57 (22-20, 48-25, 72-40)

 

SCAFATI: Crow 14, Rossato 10, Frazier 26, Fall 5, Putney 18; Contento 4, Cucco 3, Ammannato 6, Tommasini 5, Grimaldi, Lupusor 7, Markovic 2, coach Griccioli

CASERTA: Valentini, Assan 13, Giuri 8, Cousin 8, Tourel 10; Stanic 5, Bianchi 5, Paci 4, Souza 4, coach Gentile.

ARBITRI: Belfiore, Beneduce, Agnese

 

Antonio Pollioso

Ufficio Stampa

Basket Scafati

Lascia un commento