Comunicato Stampa n° 108 del 24/03/2017

 

Sfruttare al massimo il doppio turno casalingo per conquistare punti preziosi per la classifica, necessari per allontanarsi dalla zona retrocessione. E’ un percorso obbligato quello che accompagna la Givova Scafati al secondo incontro interno consecutivo, dopo quello giocato e vinto domenica scorsa contro la Roma Gas & Power Roma. Un avversario ancor più ostico attende però la compagine salernitana, che domenica sera, alle ore 18, attende al PalaMangano la Novipiù Casale Monferrato. I piemontesi sono allenati sin dal 2014 dall’avellinese Marco Ramondino, che ha ottenuto risultati prestigiosi nel corso delle sue tre stagioni in rossoblù, anche se in quest’ultima ha avuto un approccio difficile e scarno di punti, per poi riprendersi alla grande e passare in poche settimane dalla zona retrocessone a quella promozione, tanto da metterla nelle condizioni di poter lottare oggi per un posto nella griglia play-off. L’organico della Novipiù è composto da atleti esperti, che giocano insieme da tempo, tra loro sono molto affiatati e giocano una pallacanestro concreta, che si fonda soprattutto sul lavoro difensivo.

Il quintetto base si compone della coppia di playmaker (che si alterna in cabina di regia) formata da Di Bella e Tomassini (miglior realizzatore e passatore con 13,6 punti e 4 assist di media), che con l’ala piccola Natali completano il reparto esterni. Sotto i tabelloni, invece, il capitano Martinoni (11,1 punti di media) e lo statunitense Tolbert (7,1 rimbalzi di media) completano uno starting five di prim’ordine. Sesto uomo, con licenza da titolare, è il veterano Blizzard (10,8 punti di media), che in panchina gode della compagnia di atleti di qualità e quantità, come l’ala grande Nikolic, il pivot Severini, la guardia Denegri e l’ala piccola Bellan. I gialloblù si avvicinano alla sfida con il morale a mille, mossi da grandi motivazioni e supportati dal calore del pubblico amico, anche se con ancora molti dubbi legati alla presenza in campo del pivot Metreveli e del playmaker Naimy, il primo in fase di recupero da un problema muscolare ed il secondo ancora in dubbio dopo il ritorno obbligato in Israele per motivi familiari.

Dichiarazione di coach Giovanni Perdichizzi: « Dobbiamo dare continuità alla vittoria di domenica scorsa contro Roma, provando a cogliere questa necessaria vittoria contro Casale Monferrato. Dopo la sconfitta che ci ha impartito nella gara di andata, i nostri prossimi avversari hanno iniziato a vincere e a giocare la propria pallacanestro, che si incentra su un nucleo consolidato di atleti molto affiatatati, che da tempo giocano insieme. Hanno avuto un inizio di stagione difficile, ma poi si sono ripresi ed ora sono a ridosso della zona play-off. Dovremo fare una partita di grande concentrazione ed intensità e le probabili defezioni in organico di Metreveli e Naimy rappresentano un ulteriore deficit da colmare. Per questo dobbiamo alzare la soglia della concentrazione, per cogliere i due punti in palio e migliorare l’attuale posizione di classifica. Casale Monferrato dispone di un gruppo di italiani di grande esperienza e qualità, come Tommasini, Di Bella, Martinoni, Natali e poi ha Tolbert, atleta di grande sostanza e forza fisica. Tatticamente difende molto bene e noi dovremo essere pronti ad attaccare i loro cambi di difesa, giocando la nostra pallacanestro, come abbiamo fatto in altre circostanze, compresa la gara di andata in terra piemontese, anche se per soli 35’».

Dichiarazione dell’ala piccola Nicholas Crow: «Non possiamo rilassarci dopo l’ottima prestazione di domenica scorsa e dobbiamo confermarci anche contro Casale Monferrato, per giocarci tutte le residue chance di salvezza, provando ad evitare anche i play-out. Ci attende una nuova battaglia, contro una squadra che all’andata ci ha inferto una brutta pugnalata che avrebbe potuto cambiare il verso della nostra stagione, perché venivamo da un periodo negativo ed avevamo disputato una gran bella partita, lasciata all’avversario nello sciagurato finale. Casale Monferrato verrà a PalaMangano agguerrita, ma si troverà di fronte uno Scafati che non vuole concedere nulla. I nostri prossimi avversari si conoscono a memoria, hanno un nucleo di atleti italiani, più Blizzard, che giocano insieme da parecchio tempo, sono ricchi di talento ed hanno tanta esperienza. Dovremo fare una partita difensiva concentrata ed essere aggressivi sui loro portatori di palla».

Arbitreranno l’incontro i sig.ri Terranova Francesco di Ferrara, Cappello Calogero di Porto Empedocle (Ag) e Ascione Achille di Caserta.

La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP TV Pass”). Diretta radiofonica sui 92,50 mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati), anche in streaming su Radio Paradiso dal sito internet www.radioparadiso.it. Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).

 

Antonio Pollioso

Ufficio Stampa

Basket Scafati 1969

Lascia un commento