Comunicato stampa n° 13 del 19/06/2024 (stagione agonistica 2024/2025)

COLPO GROSSO GIVOVA: IL FUNAMBOLO ROB GRAY PRIMO STRANIERO DEL NUOVO CORSO GIALLOBLU

La Givova Scafati rende noto l’accordo con l’atleta statunitense Robert Dejuan Gray jr., 30enne combo-guard dal notevole curriculum in campo internazionale dotata di talento sconfinato, enorme dinamismo e leadership.

Attaccante micidiale in situazioni di 1vs1, Rob è una guardia realizzatrice di 185 cm per 82 kg capace di creare soluzioni vantaggiose nella metà campo offensiva per sé e per i compagni di squadra. Classe 1994, il caroliniano (nativo di Forest City) si afferma cestisticamente oltreoceano, più precisamente presso l’Università di Houston con la canotta dei Cougars. Nel triennio 2015-18 in NCAA mette a referto 18.6 punti di media in oltre 90 gare ufficiali, tirando con il 36% da tre punti. Dopo non essere stato selezionato all’NBA Draft del 2018, Gray si accasa agli Indiana Mad Ants in G-League, qui fa registrare il proprio career-high di punti segnati in una partita (46) e guadagna l’attenzione delle maggiori leghe europee. Nel marzo 2019 firma il primo contratto lontano dagli Stati Uniti, a Bourg-en-Bresse, in Francia, dove colleziona 14 punti, 3.8 rimbalzi e 3.9 assist in sole 10 partite. L’Hexagone resta strabiliata dall’impatto del funambolo statunitense sul campionato, tanto da riuscire a confermarlo in LNB (Serie A francese) prima in maglia Boulogne-Levallois (14.5 punti di media con oltre il 50% da due ed il 40% da tre punti) e poi, nel 2020-21 e nella stagione seguente, con la blasonata formazione dell’AS Monaco. Coi Monegaschi tocca le vette più alte della sua carriera: vince l’EuroCup del 2021 da MVP (24 punti di media contro l’Unics Kazan nella serie finale del torneo) e disputa, pochi mesi dopo, l’Euroleague. Nell’estate del 2022 firma col Tofas Bursa; in Turchia si fa notare grazie ai 18.2 punti a partita (37 nella vittoria contro il Fenerbahce il suo record europeo) in campionato ed i 22.5 in Basketball Champions League. Ultima stagione in cui vola al Prometey (Ucraina) dove manda a bersaglio 12.9 punti in soli 19 minuti di utilizzo, ma dopo l’eliminazione ai quarti di finale di EuroCup decide di trasferirsi al Breogan, in Spagna, per chiudere l’annata 2023/24.

Dichiarazione del responsabile area tecnica e dirigenziale, Enrico Longobardi: «Volevamo che il primo colpo di mercato fosse una firma di altissimo livello, Rob è un giocatore su cui abbiamo puntato molto e che sappiamo avere le qualità necessarie per risultare decisivo, la sua carriera ce lo racconta. Siamo sulla strada giusta per essere competitivi in un campionato che si preannuncia sempre più difficile, ora continuiamo a lavorare per costruire la miglior squadra possibile».

Dichiarazione dell’atleta Rob Gray: «Sono estremamente grato alla società per l’opportunità concessami ed al tempo stesso entusiasta di giocare la prossima stagione in Italia. Non vedo l’ora di arrivare a Scafati e mettermi al lavoro; vivremo una grande annata».

       Luigi Cocco

UFFICIO STAMPA

Basket Scafati 1969