Comunicato stampa n° 79 del 24/01/2021

GIVOVA SCAFATI, CONTRO BENACQUISTA LATINA IL PRIMO URRA’ DEL 2021

Prima vittoria del 2021 per la Givova Scafati, conquistata ai danni della Benacquista Latina tra le mura amiche del PalaMangano, in occasione del primo turno di ritorno del girone rosso del campionato nazionale di serie A2 maschile. Con il punteggio di 84-71, la società dell’Agro si è aggiudicata i primi due punti del nuovo anno solare, dopo aver fallito le due precedenti occasioni contro Ge. Vi. Napoli (in casa) e Kienergia Rieti (in trasferta). Un successo che risolleva il morale di un gruppo che, grazie anche alla pausa imposta dal calendario, ha disputato una gara fatta di tanta grinta, energia e furore agonistico. Un ottimo viatico in vista delle prossime intense settimane in cui, tra recuperi di campionato e turni infrasettimanali, la compagine salernitana sarà costretta a scendere in campo in gare ufficiali a distanza di pochi giorni Gara in pugno ai locali sin dall’avvio. Mai, nel corso dei 40’, la società viaggiante ha dato concretamente l’impressione di poter impensierire una Givova Scafati determinata a fare risultato, capace di distribuire equamente il minutaggio e mandare a punti tutti gli iscritti a referto.

 

LA PARTITA
Tanti errori in fase conclusiva da una parte e dall’altra caratterizzano le prime fasi della sfida in cui il punteggio di 0-1 resta tale fino al 4’, quando Thomas, con un gioco da tre punti, muove il tabellone per i locali (3-1). Gli fanno poi seguito Benvenuti e Sergio (8-3 al 5’). Facendo leva su una difesa forte ed aggressiva, la truppa gialloblù inizia a prendere confidenza con il cerchio e, grazie al supporto di Marino e Jackson, si porta sul 15-6 al 7’. L’esordio di Palumbo coincide con un momento di respiro dei padroni di casa, che subiscono così il ritorno dei pontini, comunque sotto 17-14 al termine del primo quarto.
I nerazzurri (bene Lewis) crescono col trascorrere dei minuti ed assottigliano al minimo il divario ad inizio secondo periodo (20-19 al 12’). Ogni successivo tentativo di allungo dei padroni di casa, viene prontamente rintuzzato dagli ospiti, che ce la mettono tutta per non far scappare l’avversario e restare in partita (26-25 al 14’). Nel finale di primo tempo è un ottimo Jackson a regalare alla Givova Scafati un discreto margine di vantaggio, prima dell’intervallo lungo (39-32).
La seconda parte di gara riprende allo stesso modo in cui si era chiusa la prima. Tocca ancora a Jackson interpretare la parte del leone e spingere i compagni in doppia cifra di vantaggio (45-34 al 22’). E’ un buon momento per i locali, capaci di piazzare un break di 11-2 (50-34 al 23’) che allunga la distanza dall’avversario, nonostante la prematura uscita di scena di Thomas che, gravato di quattro falli, viene richiamato in panchina da coach Finelli. Qualche dubbio fischio arbitrale non muta l’andazzo della sfida, che resta saldamente nelle mani di capitan Marino e soci (56-44 al 27’). C’è anche la possibilità di assistere al primo canestro del neo arrivato Palumbo, che partecipa al buon momento dei suoi, avanti 64-50 a fine terzo quarto.
Anche in avvio di ultima frazione le redini del match sono saldamente nelle mani dei padroni di casa (71-54 al 32’), che danno l’impressione di poter gestire il vantaggio accumulato. Intercambiando tutti gli uomini a sua disposizione, coach Finelli riesce ad avere da loro un rendimento costante, così da tenere a debita distanza i nerazzurri (76-59 al 36’), ai quali non bastano le prove sugli scudi di Lewis e Benetti e le strigliate di coach Gramenzi. Gli ultimi minuti servono solo per le statistiche e non regalano particolari emozioni fino al suono della sirena conclusiva, che arriva sul risultato di 84-71.

LE DICHIARAZIONICoach Alessandro Finelli: «Voglio innanzitutto ringraziare la proprietà ed il management del club per aver impreziosito il roster con l’innesto di un giovane come Palumbo di grandi prospettive e forte personalità, che ha un contratto quadriennale con la Fortitudo Bologna in serie A e che ora mi consente di disporre di dieci uomini intercambiabili, sei esterni e quattro lunghi, come tutte le società più blasonate della categoria, a dimostrazione delle ambizioni scafatesi in questa stagione agonistica, nonostante le difficoltà del momento e le partite a porte chiuse. Contro Latina abbiamo ripreso il filo di inizio stagione, interrotto per svariate ragioni, ed abbiamo recuperato tutti gli infortunati e la concentrazione che ci era mancata nelle ultime quattro uscite, nelle quali abbiamo subìto la media di 82 punti, a differenza dei 68 di SuperCoppa e prima parte di campionato. Siamo ripartiti dalla difesa, subendo solo 71 punti, senza far mai rientrare in partita Latina, mentre in attacco ci siamo avvicinati ai 90 punti, a dimostrazione del fatto che la direzione intrapresa è quella giusta. Mi ha fatto piacere distribuire il minutaggio tra tutti i giocatori, che sono andati a referto e sono apparsi responsabilizzati. Mi piace sottolineare la bella prova di Jackson, che aveva bisogno di tranquillità, fiducia e lavoro per crescere nelle scelte e nelle percentuali di tiro, facendo davvero un buon lavoro. Ora dobbiamo continuare in questa direzione per consolidare i miglioramenti e dare continuità al nostro lavoro. I fischi su Thomas? Lo scorso anno è stato m. v. p. del campionato ed anche quest’anno sta mostrando di avere numeri importanti e, in quanto tale, è un giocatore che dovrebbe essere attenzionato dagli arbitri in maniera più veritiera, perché ha grande tecnica nel prendere posizione e difficilmente commette davvero fallo in attacco. Viceversa, quando offende, viene raddoppiato costantemente, subisce falli non visti, colpi sulle braccia e sulle mani, che meriterebbero maggiore attenzione».

I TABELLINI
GIVOVA SCAFATI – BENACQUISTA LATINA 84-71
GIVOVA SCAFATI: Musso 5, Dincic 7, Palumbo 2, Jackson 15, Marino 9, Thomas 13, Rossato 12, Sergio 6, Benvenuti 6, Cucci 9. Allenatore: Finelli Alessandro. Assistente Allenatore: Di Martino Umberto.
BENACQUISTA LATINA: Benetti 12, Lewis 16, Hajrovic, Piccone 8, Passera 2, Mouaha 5, Baldasso 11, Bisconti 6, Raucci 6, Gilbeck 5. Allenatore: Gramenzi Franco. Assistente Allenatore: Di Manno Giuseppe.
ARBITRI: Foti Daniele Alfio di Vittuone (Mi), Pellicani Nicholas di Ronchi Dei Legionari (Go), Puccini Paolo di Genova.
NOTE: Parziali: 17-14; 22-18; 25-18; 20-21. Falli: Scafati 26; Latina 19. Usciti per cinque falli: Thomas, Rossato, Mouaha. Tiri dal campo: Scafati 28/56 (50,0%); Latina 24/73 (32,9%). Tiri da due: Scafati 20/37 (54,1%); Latina 19/48 (39,6%). Tiri da tre: Scafati 8/19 (42,1%); Latina 5/25 (20,0%). Tiri liberi: Scafati 20/24 (83,3%); Latina 18/20 (90,0%). Rimbalzi: Scafati 41 (8 off.; 33 dif.); Latina 38 (17 off.; 21 dif.). Assist: Scafati 19; Latina 7. Palle perse: Scafati 14; Latina 12. Palle recuperate: Scafati 7; Latina 5. Stoppate: Scafati 4; Latina 1.

Antonio Pollioso
UFFICIO STAMPA
Basket Scafati 1969

Lascia un commento